Riserva di caccia Nicoletta - Piemonte

FILOSOFIA E MODUS OPERANDI

La tenuta “Nicoletta” si estende per quasi 1.700 ettari sul territorio ondulato e collinare di Asti, in Piemonte, patria del pregiato tartufo bianco e di alcuni tra in vini più blasonati in Italia e nel Mondo.

Situata ad appena Km 50 da Torino e a poco più di Km 100 da Milano, la riserva fu costituita nel 1953 per soddisfare, fin d'allora, le esigenze del gentleman cacciatore che, nella vita così come nelle sue passioni, non è disposto ad accettare il compromesso, che esige esclusività e riservatezza, che crede nelle sfide ambiziose e ama viverle con passione.

La riserva di caccia Nicoletta è uno degli ultimi baluardi tra le Aziende Faunistico Venatorie ad essere rifuggito dall'imperativo sempre più categorico e oppressivo del fine di lucro. La gestione faunistica della “Nicoletta” è fatta per passione e con passione perché insoddisfatti di quanto offerto dal panorama venatorio e con l'intento di costruire un'alternativa esclusiva in cui credere e della quale essere orgogliosi.

Trattasi di una riserva padronale in cui il diritto ad esercitare la caccia sull’intero comprensorio è prerogativa di tre professionisti.

La riserva di caccia Nicoletta in Piemonte si rivolge al cacciatore nostalgico che non si accontenti di ricordare delle gesta dei tempi che furono e che voglia rivivere le stesse inappagabili emozioni, disponendo finalmente di una realtà che gli consenta di farlo.

Assistere ai pittoreschi corteggiamenti delle lepri in una fredda mattina di gennaio, così come scorgere una nidiata di fagiani che si sottrae al calpestio del fogliame è per noi oggetto di soddisfazione indescrivibile. E’ il frutto di una gestione attenta e consapevole, finalizzata alla creazione e alla conservazione del patrimonio faunistico e resa possibile dal valore di persone che hanno dedicato la loro vita alla natura e alla caccia.

Dal contenimento delle specie opportunistiche alla creazione di terreni destinati a raccolto a perdere, dalla collaborazione con i proprietari terrieri al difficile reperimento di riproduttori di cattura, dunque nati in libertà, estranei ad ogni deleteria permanenza in gabbia o in voliera. Animali rustici, con spiccata attitudine alla cova che offrano prospettive di crescita numerica sul lungo termine e che non riducano la caccia al mero abbattimento di un "pollo colorato".

Consapevoli di mirare a traguardi ben più ambiziosi ci si è adoperati per la creazione di un'isola felice in cui vivere la natura e la caccia durante tutto l'anno, in piena libertà e riservatezza, con una pressione venatoria irrisoria, senza condizionamenti esterni.

Un'esperienza volutamente per pochi, che amino la caccia e che amino viverla insieme a noi.

Benvenuti sul sito della Riserva di Caccia Nicoletta.